Volersi bene

Cerca le tue qualità positive ed espandile con l’immaginazione. Poi liberati della zavorra dei sensi di colpa e sostituiscili con il senso di responsabilità. Così incomincerai a volerti bene per quello che sei, ma proverai anche il desiderio di cambiare.

L’ultima riga delle favole, Massimo Gramellini

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Spinta comune

Due possono diventare UNO, se insieme si danno la spinta giusta.

L’ultima riga delle favole, Massimo Gramellini

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Chi non si accetta non si ama

Sono i sensi di colpa e i traumi strozzati che spingono una persona a non accettarsi. Ma chi non si accetta non si ama. E chi non si ama non può cambiare.

L’ultima riga delle favole, Massimo Gramellini

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Perdonare se ti sei perdonato

Non può perdonare gli altri chi ancora non ha perdonato se stesso, sentenziò il Medico delle Acque.

L’ultima riga delle favole, Massimo Gramellini

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , | 2 commenti

Dolore

Il dolore si manifesta in tanti modi.

La Mennulara, Simonetta Agnello Hornby

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Filos, Eros, Agape

L’amore è uno e trino: idea, forza, sentimento. Filos, Eros, Agape.

L’ultima riga delle favole, Massimo Gramellini

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , | 2 commenti

Corpo e tempio

Ogni tempio è un corpo, e ogni corpo un tempio. Va purificato.

L’ultima riga delle favole, Massimo Gramellini

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento