Viviamo sopra una robusta catasta di ricordi

Potremmo non essere capaci di rammentare il luogo e la data, ma i ricordi sanno arrivare come ondate, colpendoci con tutta la loro forza senza avvisare, oppure possono venire provocati deliberatamente da un evento scatenante. Il profumo delle pigne, l’odore dei pop corn, una birra gelata, il gusto di una mentina: un guazzabuglio di sentimenti e poi l’improvviso chiarore della bellezza o della gioia, o della tristezza.

Viviamo sopra una robusta catasta di ricordi. Cresciamo grazie al nutrimento fornito dal passato.

Se per un anno una lettrice, Nina Sankovitch

Informazioni su liveeread

liveeread (libri, libri, libri) https://liveeread.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.