Un libro, un’emozione, un momento

Liveeread parla poco, lascia parlare i libri. Ma questa volta io, Liveeread, sento il desiderio di condividere.

Questa mattina ero fuori una concessionaria, è  passata una signora con un sacchetto in una mano e un libro nell’altra; il libro era “Sulle ali della libertà” di Ken Follett, libro che ho letto tanti anni fa. Vedere il libro mi ha riportato nell’esatto momento di quando l’ho letto … Come per le canzoni, per quanto mi riguarda anche alcuni libri si portano dietro l’emozione del momento, un particolare episodio della vita, un periodo, una persona o semplicemente il ricordo di quando è stato letto. Ho voluto fare un piccolo elenco e condividerlo sul blog: un libro un momento, un libro un’emozione, e ancora un libro una persona. Sono sicura che anche per voi, divoratori di libri come me, vale la stessa cosa. Fatemi sapere ….

– Sulle ali della libertà, Ken Follett – L’inizio

dopo i classici, l’inizio della letteratura contemporanea è iniziato con questo libro. Un’edizione economica, della Mondadori, dalle pagine ora leggermente ingiallite ma che profumano di inchiostro, di carta vecchia, di vissuto

– Una fortuna pericolosa, Ken Follett – la confusione e la sofferenza

uno dei momenti più brutti della mia vita, sentimentalmente parlando. Il periodo degli errori, delle scelte, delle decisioni, della confusione più totale … unica consolazione questo libro – Tre metri sopra il cielo, Federico Moccia – la spensieratezza letto durante una piacevole vacanza a Loret de Mar, in Spagna

– Otello, Shakespeare – il cambiamento

il trasferimento, il cambio di vita, di ritmi, di amici, di lavoro, il distacco dalla famiglia). Settembre 2003, il trasferimento da Napoli a Milano. All’epoca vivevo a casa di alcuni parenti “acquisiti”, non avevo una casa mia. Ancora una volta i libri, il mio conforto

– Pearl Jam, Twenty, l’amore

un bellissimo libro fotografico (e non solo), da collezione, regalato dal mio fidanzato: i Pearl Jam, la band che ho imparato ad ascoltare e ad amare grazie a lui.

– The Secret, Rhonda Byrne – il cambiamento interiore

basta soffrire, basta pensieri negativi, basta elemosinare amore, basta basta basta. Il cambiamento interiore grazie a questo libro e a me!!!

– Non avevo capito niente, Diego De Silva – L’amicizia

Autore consigliatomi da una carissima amica, Erika. Letto il primo, letti tutti gli altri. Mio caro Malinconico, come farei senza il tuo umorismo, la tua filosofia spicciola e le tue elucrubrazioni mentali? Ogni volta che prendo in mano i libri di De Silva, il mio pensiero va ad Erika.

– Il ladro di anime, Sebastian Fitzek – Il brivido

vivevo da sola, mezzanotte, ultime pagine del libro, a letto, sotto il mio caldo piumone rosso, in pieno inverno. Fuori nevicava, un silenzio tombale e le ultime pagine del libro da finire assolutamente. Mai dimenticherò il brivido lungo la schiena leggendo le ultime pagine di questo libro. Uno psyco-thriller UNICO.

– Noi che non siamo come le altre, Lucia Extebarria – Di passaggio

In ospedale, niente di grave, è stato il primo dei 7 libri letti in 8 giorni! Anche se per nulla di grave, non è mai bello essere in un ospedale. Ma ancora una volta, i libri mi hanno salvata!

– Cose Preziose, Stephen King – La follia

Il primo libro letto del RE. Ero ancora a casa dei miei, adolescente, un librone di 600 pagine che ho divorato.

– Anna Karenina, Lev Tolstoj – La solitudine

Un’estate da sola, difficile. Mentre prendevo il sole fuori al balcone, le pagine di Anna Karenina scorrevano lente, intervallate da pensieri e qualche lacrima.

– Harry Potter e la pietra filosofale, J.K. Rowling – il Capriccio

Ero in partenza, volo da Roma, aeroporto di Fiumicino, direzione Spagna. Avevo già il mio buon libro da leggere, ma da giorni desideravo iniziare la saga del mago più famoso al mondo, ma non lo trovavo da nessuna parte. All’epoca Amazon non spopolava ancora, ma io cmq lo volevo in quell’esatto istante. Per farla breve, ho rischiato di perdere il volo per prenderlo, ma alla fine ce l’ho fatta. Ho litigato con il mio fidanzato, che non capiva l’esigenza di averlo in quel preciso istante. Ma come avrei potuto spiegare il desiderio forte di comprare un libro ad una persona che non amava leggere?

– Gridare amore dal centro del mondo, Kyoichi Katayama – la perseveranza

questo libro rappresenta per me la perseveranza, di chi ama al di là di tutto e tutti.

– La Trilogia della città di K, Agota Kristoff – Stranezze

… e ti ritrovi a leggere un libro strano, reale, diretto, senza mezzi termini e che ti piace anche! Consigliato da una persona da cui non ti aspettavi … un consiglio su un libro da leggere!

Informazioni su liveeread

liveeread (libri, libri, libri) https://liveeread.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Un libro, un’emozione, un momento

  1. righe orizzontali ha detto:

    Cent’anni di solitudine di Gabriel Garcìa Màrquez.
    Me lo regalò mia madre, avevo diciassette anni. Lo lessi con voracità e meraviglia e pensai che tutto ciò che la letteratura poteva esprimere fosse contenuto in quel romanzo. Sono passati quasi venticinque anni, ho letto centinaia (migliaia!) di libri e la penso ancora così. Cent’anni è il mio libro del cuore, in Cent’anni c’è tutto.
    Buon Natale liveeread!

    "Mi piace"

  2. liveeread ha detto:

    Ti aspettavo righe orizzontali! 🙂 sai che è un libro che non ho mai letto?
    Bello, bello, bello condividere queste cose! Grazie cara e tantissimi auguri di buon Natale anche a te!!!!

    "Mi piace"

  3. riccardo ha detto:

    La versione di Barney di Mordecai Richler.
    Ogni volta che smetto di leggere per un lungo periodo riparto da lì e mi ritrovo…
    Buon Natale

    "Mi piace"

  4. il barman del club ha detto:

    post stupendo !!!!!!!!!!!!!!!!!!! Veramente bello !!! Sono d’accordissimo con te: i libri come la musica hanno salvato la mia vita e senza di loro sarei un uomo perso. Io sono sempre legato all’ultima lettura, e mi ha colpito molto “SORRY” di Zoran Drvenkar, uno psyco-noir veramente originale.
    Un salutone…

    "Mi piace"

  5. liveeread ha detto:

    Grazie Barman del club!! Grazie davvero! E’ sempre bello ritrovare persone che condividono con te queste esperienze!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.