Camminare per una strada che non scegli

Mi disse che vivere è come camminare per una strada che non scegli tu. Ti toccherà di fare salite faticose, di sopportare la polvere o anche di smarrirti senza volerlo. Un fiore lungo il bordo della strada lo troverai sempre. Puoi calpestarlo arrabbiandoti perché non era quello  il percorso che volevi fare. Oppure potrai fermarti ad ammirarlo, perché nonostante la fatica, qualcosa di bello si incontra proprio quando meno te lo aspetti.

Il taxi dei destini incompiuti, Alessandra Capio

Informazioni su liveeread

liveeread (libri, libri, libri) https://liveeread.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.