Archivi tag: Fiore di poesia (1951-1997)

Io ti ho offerto …

Io ti ho offerto il mio corpo come un moto di gioconda tristezza come un’acqua serena per andare: tu mi hai creduto una rupe divina ma non atta a ancorare la radice … Io ti ho offerto i miei tralci, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Cose inanimate

E contro me le cose inanimate che ho creato dapprima vengono a rimorire dentro il seno della mia intelligenza avide del mio asilo e dei miei frutti, richiedenti ricchezza ad un mendico. Fiore di poesia (1951-1997),  Alda Merini

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

In due diverse e somiglianti

Beata somiglianza, beatissimo insistere sul giuoco semplice e affascinante e misterioso d’essere in due e diverse eppure tanto somiglianti. Fiore di poesia (1951-1997), Alda Merini

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Insoluta per la vita

Il giorno io lo guadagno con fatica tra le due sponde che non si risolvono, insoluta io stessa per la vita … e nessuno m’aiuta. Fiore di poesia (1951-1997), Alda Merini

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento