Archivi tag: Ricordi

Amore corporeo

Non è incredibile quanto l’amore possa essere corporeo? Il corpo si ricorda di ciò che ha percepito di una persona meglio di quanto la nostra testa si ricordi di ciò che ci ha detto. Una piccola libreria a Parigi, Nina … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Ricordi smontati

Oggi sappiamo che i ricordi non sono fissi o pietrificati, come proustiani vasi di conserva in una dispensa, ma vengono trasformati, smontati, rimontati e ricategorizzati ad ogni esposizione. Oliver Sacks, Allucinazioni in Dentro l’acqua, Paula Hawkins

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Ricordi seppelliti

I ricordi che seppellisci nel silenzio sono quelli che non smettono di perseguitarti. Il labirinto degli spiriti, Carlos Ruiz Zafon

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

I peggiori ricordi

Anche i peggiori ricordi finiscono per essere dimenticati se sopra di essi se ne accumulano altri, molti altri, anche quelli che ti hanno squarciato il cuore e scalfito il cervello, anche i più intimi. Tempo assassino, Michel Bussi

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

I ricordi servono

Mi ha fatto bene ripensare al passato. I ricordi servono per non prendere abbagli, per restituire a ogni cosa le sue giuste dimensioni. In fondo siamo noi a guidare la nostra mente, è un po’ come viaggiare in automobile. Se … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Ricordi e rimpianti

Conosce il poeta Prevert? E’ un mellifluo con cervello: Les feuilles mortes se ramassent a le pelle, les souvenirs et les regrets aussi. Le foglie morte cadono a mucchi, come i ricordi e i rimpianti. Il senso dell’elefante, Marco Missiroli

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Paura dei ricordi

Passata una certa età un uomo non ha più paura di niente, salvo che dei ricordi. La ragazza di Brooklyn, Guillaume Musso

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento